GIRO D’ITALIA. LE COLLINE DEL PROSECCO DI CONEGLIANO E VALDOBBIADENE PATRIMONIO UNESCO PER LA PRIMA VOLTA IN MONDOVISIONE

menù
ITA | ING
ITA | ING
17 Ottobre 2020

Conegliano-Valdobbiadene, 17 ottobre 2020 – Si è svolta oggi, sabato 17 ottobre, la 14a tappa a cronometro di 34,1 chilometri del Giro dItalia Conegliano – Valdobbiadene. In origine la tappa avrebbe dovuto svolgersi il 24 maggio, ma a causa dell’emergenza sanitaria è stata riprogrammata per il mese di ottobre. Il Giro è partito dalla Sicilia il 3 ottobre e si concluderà il 25 ottobre a Milano. La tappa a cronometro è stata denominata da Rcs Sport “WINE STAGE”, la tappa del vino, per rendere omaggio a un territorio che fino a qualche settimana fa è stato impegnato nella vendemmia eroica.

È stata una frazione molto spettacolare quella delle Colline del Prosecco di Conegliano Valdobbiadene, da poco più di un anno riconosciute Patrimonio dell’Umanità Unesco. Una sfida contro il cronometro nel territorio di produzione del Prosecco Superiore DOCG, un’occasione unica per far vedere in tutto il mondo, grazie alle riprese televisive, le bellezze di questo territorio, da Conegliano fino a Valdobbiadene, passando per San Pietro di Feletto, il Muro di Cà del Poggio, Refrontolo, Pieve di Soligo, Farra di Soligo, Col San Martino, Guia, San Pietro di Barbozza.

A nome del Consorzio di Tutela del Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOCG, sede del Comitato della 14^ tappa del Giro dItalia, ribadisco il nostro orgoglio per aver ospitato una tappa così importante del Giro dItalia afferma il Presidente del Consorzio di Tutela Innocente Nardi – Ringrazio tutti coloro che hanno lavorato per la realizzazione di questa giornata attesa da molti, in particolare la Regione Veneto, i comuni con i loro volontari coinvolti, gli sponsor del comitato tappa, le istituzioni territoriali e la popolazione tutta.  Sono certo che il passaggio degli atleti ha dato l’opportunità agli appassionati delle due ruote di farsi affascinare dal nostro territorio viticolo, dallo scorso anno entrato nella lista dei siti Patrimonio dell’Umanità Unesco. La cura delle nostre colline, affidata alla sapienza dei viticoltori del Conegliano Valdobbiadene, siamo certi abbia incantato atleti e spettatori e questa tappa è stata un’occasione in più per consolidare l’identità e il valore del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG”.

Questa tappa del Giro dItalia – commenta Marina Montedoro, presidente dell’Associazione Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene – è stata l’occasione per mostrare il nostro territorio in tutta la sua bellezza a ben 168 Paesi collegati in mondovisione, che hanno potuto ammirare l’incredibile paesaggio che ha fatto da sfondo a questa 14° tappa cronometro, tra Conegliano e Valdobbiadene. Si è trattato di un lancio internazionale del Sito Unesco delle Colline del Prosecco, la prima azione mirata di un progetto a lungo termine che ha come obiettivo la sua tutela e la sua valorizzazione in Italia e all’estero. Desidero ringraziare tutti coloro che, con impegno e dedizione, hanno saputo organizzare questo evento in modo impeccabile. Le prescrizioni anti Covid e le misure preventive hanno certamente reso tutto più complesso, ma il Comitato di Tappa, in collaborazione con i Sindaci dei sei Comuni coinvolti, i numerosissimi volontari di tutte le età, gli Enti e le realtà private, ha garantito che tutto si svolgesse in totale sicurezza. Questo è un territorio che ha molto da offrire a livello di cultura, natura, enogastronomia, ma anche di tradizioni e valori – conclude il presidente Montedoro – e noi continueremo a lavorare per fare emergere e diffondere tale prezioso patrimonio. Abbiamo già iniziato a mappare e tracciare percorsi escursionistici, a porre le basi per progetti di riqualificazione per incrementare le strutture ricettive, tutto all’insegna della sostenibilità e della salvaguardia dell’area. Vogliamo fare rete e coinvolgere quanti vivono e amano queste zone: in tale direzione, a breve lanceremo una nuova iniziativa per invitare i cittadini a diventare parte attiva nel progetto di tutela: è infatti solo grazie alla collaborazione di tutti che questo luogo potrà essere preservato e valorizzato al meglio”. 

La tappa “The Wine Stage” del 17 ottobre è stata importante perché ha rappresentato un segnale di rinascita del nostro territorio. – dichiarano i Sindaci di Conegliano Fabio Chies e di Valdobbiadene Luciano Fregonese Siamo molto felici di aver accolto la carovana rosa nel nostro fantastico territorio. I nostri concittadini hanno accolto il nostro invito e hanno colorato di rosa i balconi per dare un segnale tangibile della festa rosa. Oltre 16.000 mascherine rosa sono state realizzate e distribuite in tutte le scuole.”

È stata una meravigliosa tappa a cronometro – dichiara il Coordinatore Andrea Vidotti – abbiamo seguito le normative regionali relative ai grandi eventi sportivi e quanto disposto dalla Federazione Ciclistica Italiana. Vorrei ringraziare tutto il Comitato di Tappa per lo spirito di squadra e i miei collaboratori Federica, Enrico e Angelo per il gran lavoro che hanno fatto per coinvolgere le aziende del territorio. La tappa è una festa dello sport della meravigliosa zona delle Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene, nel pieno rispetto delle norme relative all’emergenza sanitaria e del senso civico di responsabilità di tifosi e appassionati”.