Un’esperienza nuova e green per valorizzare le colline del Prosecco Superiore

10 Aprile 2022

Il verde delle colline dove stanno spuntando i primi germogli di quello che sarà Prosecco Superiore e il green delle auto elettriche Tesla. Sono i due ingredienti eccellenti di un’intensa esperienza immersi nella natura per vivere le colline di Conegliano-Valdobbiadene Patrimonio UNESCO con tutti i comfort e nel rispetto dell’ambiente. Un’esperienza innovativa di turismo sostenibile. È, appunto, l’esperienza che hanno vissuto questa mattina 70 proprietari dell’auto elettrica più nota, la Tesla, provenienti da tutta Italia e anche dall’estero (Svizzera e Belgio), con la prima edizione della Prosecco Superiore Conegliano Valdobbiadene Experience. Partendo dalla piazza di Valdobbiadene, le Tesla hanno attraversato i pendii ricamati dai vigneti in un suggestivo viaggio tra natura, cultura e storia, dove i vigneti abbarbicati anche sui fianchi più ripidi si alternano a macchie boschive e siepi affiancati dalla presenza umana. Con il loro elegante e silenzioso incedere, passando per San Pietro di Barbozza, Guia, Campea, Tarzo, San Pietro di Feletto, Bagnolo, Conegliano, Costa, Rua di Feletto sono arrivate a Ca’ del Poggio, salendo il famoso Muro. Qui si è tenuto l’aperiBrunch ed è stato possibile ricaricare i veicoli con le colonnine elettriche messe a disposizione da Ca’ del Poggio. Una splendida location alla quale ha fatto da cornice una giornata luminosa “da incorniciare”. Una terrazza dalla quale partecipanti e ospiti hanno potuto ammirare il meraviglioso paesaggio Patrimonio dell’Umanità, con i mille colori della primavera che risaltavano sul cielo azzurro, illuminati da un sole splendente.
Da un’idea di Liviana Turri, proprietaria di un’auto Tesla, la Prosecco Superiore Conegliano-Valdobbiadene Experience è stata condivisa con il Tesla Club Italy e promossa da Comune di Valdobbiadene, Associazione per il patrimonio delle Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene, Consorzio Prosecco Superiore Docg Conegliano- Valdobbiadene, associazione Conegliano in Cima, Ca’ del Poggio. È stata possibile grazie al supporto degli sponsor: Ristorazione Ottavian, Agenzia Cuore di Casa, Breda Gioielli, Sara Clean Management, Fineco, 2sservice, Garbellotto Botti, De Ritz Vini, Consorzio Prosecco Superiore Docg ConeglianoValdobbiadene, Ascotrade.

Un ringraziamento particolare è andato alla famiglia Stocco, sempre vicina ai grandi eventi di valorizzazione del territorio. Il Muro di Ca’ del Poggio, dopo la 1^ edizione della Prosecco Superiore Conegliano Valdobbiadene Experience, quest’anno vedrà il passaggio del Giro d’Italia, il 26 maggio.
E a SAVNO servizi srl, sponsor partner della giornata, che ha fornito stoviglie e materiali ecologici biocompostabili, appoggiando e sostenendo un’ideologia green, tema che sta alla base di questo raduno di veicoli elettrici sulle Colline del Prosecco.
Non solo un’esperienza bella, ma anche buona. L’evento aveva, infatti, anche uno scopo benefico. Tutto il ricavato della giornata, al netto delle spese, è stato devoluto all’associazione A.I.PRO.SA.B APS Onlus di Sammy Basso, presente all’evento e che ha ricevuto in loco l’assegno della donazione di 1.000 euro.

«Siamo molto felici che le nostre Colline Patrimonio Unesco abbiano fatto da sfondo alla 1^ edizione della Prosecco Superiore Conegliano-Valdobbiadene Experience rivolta ai possessori di un’auto Tesla – ha commentato Marina Montedoro, presidente dell’Associazione per il patrimonio delle Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene – La tutela del territorio e la promozione di azioni sostenibili sono i principali obiettivi a cui lavoriamo e questo evento ci permette di unirli e viverli con lo sguardo rivolto al futuro della mobilità elettrica che è anche sinonimo di sostenibilità».
«Questo è il primo raduno nella nuova piazza Marconi di Valdobbiadene, è un piacere vedere un ritrovo di auto elettriche “Tesla Club Italy” – ha detto Tommaso Razzolini, consigliere regionale -. Valdobbiadene e tutta l’alta Marca Trevigiana si sta attrezzando da tempo per predisporre punti di ricarica elettrica a sostegno di questo tipo di trasporto, sia per i residenti che per i turisti. È lodevole l’attenzione che questa iniziativa ha riservato all’associazione A.I.PRO.SA.B. onlus di Sammy Basso».

«L’evento ha avuto un ottimo riscontro con partecipanti da tante regioni e anche dall’estero – ha affermato Federico Lagni, presidente di Tesla Club Italy – Un raduno importante per stringere relazioni, confrontarsi, parlare di mobilità elettrica, immersi in un contesto bellissimo come le Colline del Prosecco. Siamo contenti della partecipazione di Sammy Basso perché ci ha permesso di dare uno scopo benefico all’evento. Dopo due anni di pandemia abbiamo avuto modo di fare un evento che apre le porte a incontri e raduni che faremo in molte città da qui ai prossimi mesi. Abbiamo ricevuto tanti apprezzamenti dai partecipanti quindi non vediamo l’ora di fare il prossimo raduno».
«Questo evento è frutto di una grande squadra e siamo orgogliosi di aver costruito una rete capace di collaborare in questo meraviglioso e unico territorio delle Colline Unesco, una rete fatta di istituzioni, associazioni e partner privati che sono innanzitutto attenti al nostro territorio – ha spiegato Patrizia Loberto, presidente di Conegliano in Cima – . Questo evento fa da volano ai tanti turisti che sceglieranno il paesaggio delle colline Conegliano-Valdobbiadene come meta turistica».

«Un evento che ha sintetizzato il binomio cultura e sostenibilità, perché Tesla rappresenta un modello per la mobilità del futuro e le nostre colline sono un paesaggio strepitoso per vedere correre queste auto – ha commentato Alberto Villanova, consigliere regionale – L’iniziativa ha attirato molti appassionati e curiosi.
La mobilità elettrica rappresenta probabilmente lo strumento migliore per poter ammirare il  panorama straordinario come le Colline di Conegliano Valdobbiadene, Patrimonio dell’Umanità Unesco. Una giornata di sole, seduti su veicoli moderni su strade sensazionali. Complimenti agli organizzatori, sono certo che questo sarà solo il primo di una lunga serie di appuntamenti».

«Inizia la stagione degli eventi che valorizzano le colline del Prosecco Superiore – ha commentato Federico Capraro, presidente di Ascom-Confcommercio Treviso – È una ripartenza, con eventi che ci permettono di portare turisti che hanno voglia di tornare e di chi vuole scoprire il nostro territorio. Gli operatori sono pronti ad accoglierli. Il turismo esperienziale è il nuovo modo per proporre le nostre splendide colline patrimonio Unesco in ambito nazionale ed internazionale, perché non bastano più un bel luogo e una buona accoglienza, ma occorre proporre un’esperienza indimenticabile».
«È sempre bellissimo trovarci qui anche perché ormai ci sentiamo a casa – ha detto Sammy Basso – Dopo due anni di pandemia è bello ripartire ed è bello conoscere un mondo particolare come quello di Tesla, innovativo. L’innovazione è una cosa che ci accomuna perché noi come associazione grazie alla ricerca sulla progeria stiamo facendo tante innovazioni in tutto quello che è il settore legato all’invecchiamento e alle malattie genetiche. E ci accomuna anche lo sguardo verso il futuro. Sono felice di aver condiviso questo momento».

«Il Gruppo Hera è impegnato ormai da anni a infrastrutturare i territori serviti per la mobilità sostenibile – ha dichiarato Filippo Boraso, direttore generale di Ascotrade -, rendendo la mobilità elettrica un’opzione concreta e praticabile. Per questo sta sviluppando gradualmente una capillare rete pubblica di ricarica che vede già l’operatività di circa 450 punti di ricarica sul territorio nazionale, che saliranno a oltre 600 entro il 2023. In particolare, nel territorio trevigiano, il Gruppo Hera, opera attraverso Ascotrade, storica società locale fornitrice di luce e gas, sponsor del raduno Tesla Prosecco Experience».
Visto il successo della prima edizione, si pensa già alla seconda. Il programma è naturalmente da costruire, ma un punto fermo c’è già: si partirà da Conegliano.